Intelligenza emotiva e traguardi raggiunti. Ecco un bell’esempio mentre si parla di generazione nè-nè!

Lo ha fatto mostrando colpi, regolarità e anche sufficiente freddezza. I giornalisti britannici si sono meravigliati nel vederlo giocare senza ansia e apprensione accanto a una leggenda del golf come Tom Watson, 59 anni, uno che ha vinto il suo quinto Open 10 anni prima che Manassero nascesse. E’ stato un duello, quelle delle prime due giornate, che ha attirato le simpatie del pubblico e dei media. I complimenti di Watson e di Garcia e degli altri campioni per Manassero sono stati più che sinceri: se terrà questo passo, sarà tra breve uno di loro. E il giovanissimo Matteo ha dimostrato che può reggere il loro gioco, il loro ritmo, per tutto il torneo… .

Tratto da Corriere.it

Si parla ancora di

One thought on “Intelligenza emotiva e traguardi raggiunti. Ecco un bell’esempio mentre si parla di generazione nè-nè!

  1. Dice Daniel Goldman che l’intelligenza emotiva è la consapevolezza delle proprie emozioni, ma si fonda anche sulla capacita’ di intuire le emozioni degli altri!Io penso che si sviluppi naturalmente in ognuno di noi con la maturita’. Alcuni invece nascono con una I E gia’ sviluppata come nel caso del nostro campioncino.
    Beato lui !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...