Una piccola simpatica bugia!

Giovedi sera.
Dopo la sfavillante Firenze, la lunga corsa in autostrada, con periodici impaccamenti dietro lenti e fumosi tir in sorpasso.
Arrivo a Roma dopo le 23.
Parcheggio l’ormai famoso Espace – a proposito, altra foratura domenica scorsa! – nel solito hotel, ormai seconda dimora.
Ho già notato, con disappunto, che il ristorante viciniore ha ormai abbassato le saracinesche e spento le luci.
Mi dirigo con passo affrettato verso quella che so essere l’unica altra oasi di ristoro.
Entro, mi accoglie il titolare, chiedo se posso ancora mangiare.

Una battuta:

Certo!

Abbiamo aperto ora; si accomodi dove vuole.

Davvero basta poco per far scaturire un sorriso.

Sono proprio un uomo fortunato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...