Relazioni interpersonali: come fare manutenzione

Che ne diresti se io facessi con me stesso, e ovviamente rispettassi, un patto con queste clausole:

Non basare l’avvio di una relazione su un pregiudizio;

Non pregiudicare una relazione solo sulla base di impressioni o di sensazioni non verificate;

Non considerare mai un evento normale o banale come risolutivo rispetto al futuro della relazione;

Essere disposto a concedere fiducia, anche prima di ottenerne in cambio;

Ricordarmi di ballare una danza diversa, quando qualcuno mi invita al conflitto;

Ascoltare attivamente;

Permettere all’altro di sbagliare;

Essere disposto a mettermi nei panni dell’altro.

Secondo te che accadrebbe?

Come mi potrei premiare una volta che riuscissi a rispettare stabilmente il patto?

Grazie per l’attenzione.

Annunci

5 thoughts on “Relazioni interpersonali: come fare manutenzione

  1. No, perchè secondo me il successo oltre alla fortuna, sta nel modo di relazionarsi con gli altri avendo un proprio metodo interpersonale vincente.
    Il mio comportamento a volte può risultare arrogante in base alla persona che ho difronte, ci sono clienti che si approfittano e altri no. Infatti sto cercando di cambiare il mio metodo piano piano, soprattutto in quei clienti che come già detto che si approfittano, del mio comportamento; forse sarà dovuto alla mia giovane età.
    Saltuti
    Emanuele

  2. A me, Emanuele, piace pensare che la fortuna nasca quando la preparazione incontra l’occasione.
    Qundi prepararsi e muoveri; forse non basta, ma di certo aiuta.
    Grazie per l’attenzione

  3. Non sempre si riesce a seguire le intenzioni da te elencate (e che tutti, penso, dovremmo avere!). a me capita qualche volta di lasciarmi influenzare dal primo approccio o dal primo istintivo sguardo per poi ricredermi alla fine o, addirittura, durante l’incontro.Basta sapersi controllare ed “attaccare la presa del cervello” prima di aprire bocca. Non è sempre facile, ma con un po’di esercizio si riesce!

  4. Cero Alda, la padronanza di sè, delle emozioni e dei pregiudizi, l’ascolto attivo e la creazione di rapporto sono componenti fondamentali della nostra intelligenza emotiva e ci possono aiutare non poco a gestire le relazioni, soprattutto nei momenti importanti.
    Un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...