Organigramma aziendale e passaggio generazionale

Certamente inserire un figlio in azienda o nello studio è un fatto aimportante, per tutte e tre i soggetti coinvolti (senior, junior e organizzazione).

Ma deve essere un’opportunità, non una necessità. E neppure una naturale conseguenza del fatto che il professionista o l’imprenditore hanno uno o più figlio

Lo junior deve essere convinto davvero della scelta di entrare nell’azienda o nello studio familiare; non credo sia utile una scelta diversa.

E’ pericoloso fare esperienza in casa propria, col rischio di compromettere i rapporti col personale e di snaturare una situazione che ha trovato i propri equilibri.

Aggiungere questa casella al proprio organigramma è molto diverso che inserire un nuovo collaboratore dipendente.

Famiglia e azienda sono cose diverse, hanno regole distinte e vanno trattate di conseguenza.

Grazie per l’attenzione.

Annunci

One thought on “Organigramma aziendale e passaggio generazionale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...