Stili di leadership: cuore e anima

Mettere cuore nella gestione dell’azienda per dare anima al proprio prodotto.

Questa può essere davvero una buona ricetta per “fare impresa” ai giorni nostri, durante questo periodo travagliato, di fronte ad un mercato più esigente e selettivo, sempre meno propenso a perdonare mediocri e millantatori.

Da tempo sono convinto che la modalità per interpretare efficacemente questo periodo economico, stia nella capacità di distinguersi positivamente dalla massa dei concorrenti da un lato e nel porre grande attenzione all’efficienza produttiva dall’altro. La necessità di contenere il prezzo non può davvero costituire una valida ragione per diminuire la qualità; anzi va individuato ciò che in bene distingue l’azienda e il prodotto e su questo va fatto un grande e costante lavoro. Cuore e anima, appunto.

Ho trovato ben declinato questo atteggiamento nelle parole di un imprenditore del lusso, Brunello Cucinelli, che (in una intervista pubblicata su Io Donna  – Storie di moda dello scorso 8 ottobre a firma Giusi Ferrè) dichiara:

Ho deciso di dividere i profitti in quattro parti.

La prima destinata all’azienda, la seconda per me e la mia famiglia, la terza va ai ragazzi che mi aiutano nell’impresa.

La quarta è destinata ad abbellire il mondo.

Come diceva l’imperatore Adriano: mi sento responsabile della bellezza del mondo.

Parlando della propria azienda, che nel 2011 prevede di raggiungere un fatturato di 245 milioni di euro, in aumento del 20% rispetto all’anno precedente, e della decisione di quotarla in borsa, afferma:

Io ho 58 anni, sono nella giovinezza della vecchiaia e intendo pensare al futuro dell’azienda .

Oggi la Brunello Cucinelli è un’impresa familiare.

Voglio aprirla al mondo, portare nel consiglio di amministrazione uomini speciali, un filosofo, un pensatore, persone in grado di gestire le differenze.

E’ il presupposto della custodia che mi ha spinto verso la borsa: questa azienda deve avere più capitali per affrontare un mondo rapidissimo ma che dà tante opportunità, e deve essere protetta.

Mi sembra davvero molto chiaro, bello ed efficace.

Grazie per l’attenzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...