Botta e risposta 2

Come descrivere qualità e valoPhoto_CD_11re offerto al cliente?

Questa è una domanda che spesso emerge dalle platee dei convegni e nei dialoghi con colleghi e clienti. Siamo (di solito) tutti d’accordo di quanto la qualità sia importante per un professionista, ma altrettanto frequentemente mi viene fatto osservare, con rammarico, che il cliente quasi mai riconosce il valore che riceve e, di conseguenza, non è disponibile a pagarne il prezzo.

E questo non piace chiaramente al professionista, che vede sostanzialmente svalutata la propria figura e lo status professionale e che si trova a disagio nel battagliare sul terreno del “prezzo”, che invece è tanto caro ai concorrenti che si propongono con approcci decisamente più market-oriented e tesi a valorizzare l’efficienza, più che l’efficacia della personalizzazione e della cura attenta verso specifiche esigenze.

Ritengo che la qualità sia composta di assetti organizzativi e di comportamenti quotidiani.

Ecco alcune proposte operative:

Grazie per la Tua attenzione!

Annunci

3 thoughts on “Botta e risposta 2

  1. Ciao Andrea,
    ho guardato il tuo video con attenzione cercando ulteriori spunti per “mettermi in vetrina” ossia aprire un sito internet come da un recente convegno sul tema: “Professionisti in vetrina: comunicare il proprio valore, farsi riconoscere, farsi scegliere”. Capisco che il marketing è fondamentale anche per noi professionisti e non possiamo più aspettare i clienti seduti nel nostro Studio come facevano i nostri padri, ma faccio fatica ad auto promuovermi. Penso ancora che la serietà, la preparazione e la capacità di risolvere i problemi siano l veri motori del tuo successo.
    Il formatore del convegno afferma che la scelta di non mettersi in vetrina (aprendo un sito o iscrivendosi ai vari social network) significa aver paura del giudizio altrui. Può darsi.
    Il potenziale cliente digita il tuo nome su Google e se non ci sei ti scarta? Non penso che i clienti decidano in questo modo.
    Ho guardato i siti dei colleghi e la maggior parte non dicono in cosa sono specializzati, quindi che differenza c’è con l’elenco telefonico? Ho chiesto loro di dirmi il ritorno di avere un sito web, l’ho chiesto anche alla società sponsor del convegno. Qual’ è? Per loro un clic sul tuo sito è un potenziale cliente!!!
    I clienti non vengono più col passa parola, affermano i formatori, anzi il passa parola funziona al negativo, ma non è così anche sul web? Tripadvisor insegna.
    Non mi hanno convinto a mettermi in vetrina, continuerò a descrivere le mie specializzazioni ed il mio studio direttamente al potenziale cliente vis a vis assieme al mio preventivo.

  2. Buon giorno Gabriella e grazie per la tua attenzione.
    Io sono convinto che sia importante essere davvero bravi, da un lato, ma, dall’altro, crearsi le credenziali per veder riconosciuta la propria competenza e poter accedere a nuovi potenziali clienti, cui proporsi vis a vis.
    Questo è particolarmente importante per chi vuole allargare la propria clientela o per chi, essendosi specializzato, deve “pescare” in un lago più ampio del contesto che lo circorda direttamente.
    Cordialità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...