Gestire il cambiamento

Gestire il cambiamento.
Facile a dirsi.
Gestire il cambiamento richiede, in primo luogo, di creare un momento in cui si marchi un discontinuità.
Riconoscere e accettare la discontinuità deve essere una azione sviluppata non attraverso la costrizione, ma sulla base di un coinvolgimento che lavori sulle emozioni di chi sarà chiamato ad interpretare il cambiamento.
Il processo, insomma, si gioca sulla faccia e sulla partecipazione degli attori che lo propongono, sulla loro credibilità e sulla capacità di sviluppare un rapporto di fiducia con chi viene coinvolto.
Una volta avviato il percorso va condotto, presidiato e gestito con continuità.

Insomma, una questione di leadership.

Annunci

One thought on “Gestire il cambiamento

  1. Cambiamento: più facile a dirsi che a farsi ma si combina!!!!! Con un po’di pazienza e buona volontà si fa tutto!!!!!!
    Buon lavoro a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...