Il primo concorrente

Non lo si pensa, ma molto spesso ognuno di noi lavora con accanto a sé, ma così vicino che più vicino non si può, il proprio primo concorrente.

Lo so! Può sembrare impossibile, ma invece accade proprio così.

Ma chi è il primo concorrente?

Non lo indovini?

E’ il livello della passione, con la quale ti appresti, ogni giorno, al tuo lavoro.

Ci fai mai caso, oppure lo consideri un fatto scontato?

Lavori ormai da tanto (troppo?) tempo nello stesso modo e quindi non badi più a degli “elementi di contorno”?

Hai mai dedicato un po’ del tuo tempo per prendere in considerazione questo aspetto?

Non credi, invece, che il cliente se ne accorga ben presto e che, se può, cambi fornitore? E comunque di certo non ne parli bene?

Ecco, ogni mattina, prima di iniziare il lavoro, conviene verificare il livello del proprio serbatoio della passione professionale; se è basso vale la pena darsi da fare per trovare il modo di effettuare il rabbocco, magari cercando qualcuno che aiuti a tappare le falle e a controllare che i raccordi non perdano!

Così, giusto per non essere il primo concorrente di se stessi, facendosi scappare i clienti!

Forza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...