Hai voglia di prenderti cura?

Si, proprio così: ti importa, hai voglia di prenderti cura?

Sì? Pronti allora, lavoriamo con ottimismo e consapevolezza!

Perché questa domanda? Perché sono convinto che ogni imprenditore o professionista che ami entrare ogni mattina nella propria impresa col sorriso in volto, sa che deve prendersi cura delle persone che lavorano assieme a lui. Per questo serve una nuova attenzione nell’ascoltare le loro esigenze e i loro bisogni, per promuovere nuovi stili si apprendimento e altrettanto nuovi metodi di lavoro.

Nell’articolo precedente ho parlato di come costruire resilienza e qui voglio approfondire il tema, invitandoti caldamente a favorire la crescita delle persone che lavorano con te. Devi assolutamente curare la qualità e l’efficacia dell’esperienza che il lavoratore fa ogni giorno con il proprio lavoro e con l’ambiente, sia questa in sede o da remoto (sempre di “presenza stiamo parlando). Feedback continui e progressivi aggiustamenti aiutano ad aggiornare quelle routine che sono tanto importanti per trasmettere sicurezza, ma non devono contribuire a generare rigidità e staticità.

E’ sempre importante poter contare sulla capacità di andare avanti e sapersi riprendere presto e bene dai cambiamenti, conservando comunque la propria integrità ed il proprio scopo fondamentale. Direi anzi che è molto attuale investire su questa abilità adattiva, che si rivela quanto mai un talento-chiave. Nelle tue mani di leader c’è la possibilità costruire un ambiente accogliente e in grado di dare risposte concrete e convincenti, caratterizzato da una rete di relazioni (e sottolineo l’importanza delle reti!) basata su fiducia, collaborazione e  consapevolezza organizzativa. Ti giochi la tua credibilità di leader capace di guidare la transizione verso una normalità nuova, da riscrivere giorno per giorno, anche attraverso la disponibilità ad imparare cose nuove e a metterle in pratica. Immagina che fiducia, relazioni positive e capacità di collaborare sono il lubrificante che mantiene dinamica ed efficace la sua squadra, evitando irrigidimenti e blocchi poco utili nelle situazioni di cambiamento. Cooperazione e fiducia sono le basi della resilienza organizzativa e di un ambiente di lavoro armonico.

In fondo, se ci pensi bene, è il segreto della vita e dei viventi che quanto meglio riescono ad adattarsi ai cambiamenti, tanto più sperimentano un’esperienza gratificante e di qualità. Non pensare alla fragilità dei sistemi che ci circondano non aiuta ad affrontare la realtà; meglio esserne consapevoli e prepararsi a gestirla.

E’ importante aiutare le persone a lavorare su abitudini mentali, metodi di lavoro, resistenza psichica individuale e collettiva per comprendere e gestire le emozioni in relazione agli eventi che si presentano nel divenire quotidiano. Competenza specifica e risorse sociali sono gli strumenti per affrontare questa situazione. Non puoi permettere alla tua organizzazione e alle tue persone di venir colte dalle emozioni come di sprovvista, quasi esse agissero di propria iniziativa. Puoi (devi!) invece lavorare per allenare la squadra alla resilienza, evitando dolorosi prosciugamenti di energia, attraverso una maggior consapevolezza individuale e la rete delle collaborazioni basata su un buon livello di empatia.

So che quanto ti propongo può sembrare complesso da mettere in pista e per questo sono pronto a fare la mia parte assieme a te. L’idea che ti offro mi sembra interessante e la vedo fruibile soprattutto per le figure che ricoprono responsabilità nella struttura o per coloro che vuoi far crescere. Ma comunque è aperta a tutti, senza riserve. 
 
Se fossi un tuo dipendente sarei ben felice che il mio capo mi permettesse di accedere ad un confronto gratuito con un consulente che mi possa aiutare a mettere a fuoco comportamenti, modi di pensare, atteggiamenti, capacità di fare squadra, resilienza, etc. Penso in modo particolare alle persone che lavorano in smart working, ma non solo.
Le abilità strategiche sono importanti perché influenzano la capacità di definire obiettivi sfidanti, intraprendere iniziative e portare avanti le proprie idee. Si possono apprendere e si possono coltivare con l’esperienza e ragionando sugli errori, a patto che la persona si assuma la responsabilità di farlo, senza rimanere aggrappato agli alibi delle proprie inossidabili certezze. Aiutano a vivere meglio con se stessi e con gli altri, e di questi tempi non è affatto poco!
Sto parlando di competenze davvero fondamentali sul lavoro:
  • Area relazionale: creare e gestire la comunicazione in modo efficace, empatia, autoconsapevolezza, capacità di creare, gestire e mantenere e finire in modo gentile le relazioni interpersonali
  • Area emotiva: gestione delle emozioni e gestione dello stress
  • Area cognitiva: problem solving e pensiero creativo (ideazione); decision making e pensiero critico (gestione).

Molti lavoratori avvertono il bisogno di nuove conoscenze e competenze, per affrontare situazioni mai esplorate prima d’ora. Per loro è però complesso accedere a contenuti che nella maggior parte delle imprese non costituiscono oggetto di dialogo e confronto abituale. Ma che sono importanti e necessari per agire consapevolmente e non subire passivamente.

Nel Blog sono disponibili più di 700 fra articoli e video; perché non provare subito?

Partendo dalla home page il tuo collaboratore potrà utilizzare liberamente la funzione “cerca” contrassegnata da una lente, per accedere a contenuti riguardanti gli argomenti che lo interessano. L’immagine qui sotto mostra chiaramente come fare.

Fa’ un piacere a te stesso e al contempo alla tua squadra; mettila in condizione di imparare come aumentare la propria resilienza, offrendo loro questa opportunità gratuita e aiutandola a fruirne nel modo migliore!

Obiettivo Efficacia vi aspetta con la massima disponibilità! Voi metteci il massimo della determinazione!

Grazie per la tua attenzione e forza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...