Sicuro sia meglio affidarsi alla sorte?

Ma a cosa serve il budget?

Bravo! Davvero una bella domanda. Ecco cosa mi accade quando chiedo a mio figlio se ha bisogno di aiuto nella stesura della tesina per la maturità.

Già, a cosa serve il budget?

A nulla!

mi verrebbe spontaneo dire, se penso al ridotto numero di aziende e studi professionali che lo utilizzano davvero come strumento di gestione!

Ma non mi va di rispondere così; preferisco argomentare con maggiore positività.

Il budget è uno strumento prezioso per l’imprenditore, perché lo porta ad immaginare un percorso da seguire (di solito annuale) e aiuta lui e la struttura a percorrerlo, evitando di perdersi strada facendo.
Attraverso la sua realizzazione egli si sforza di realizzare una previsione in cui individua le risorse umane ed economiche che decide di assegnare per poter svolgere le attività che ha in mente di attuare.
Inoltre, la sua preparazione deve avvenire con largo anticipo e prevedere un costruttivo interscambio comunicativo fra i diversi reparti aziendali; in questo modo l’organizzazione si muove in modo dinamico verso i nuovi obiettivi, si abitua ad essere flessibile e a sviluppare una cultura maggiormente in linea con le complesse dinamiche del mercato.

In sostanza, apprezzo assolutamente il budget, perché permette all’imprenditore ed alla sua squadra di raggiungere molti obiettivi contemporaneamente, facendo al contempo qualcosa di assolutamente utile:

  • analizzare l’andamento storico recente di mercati e clienti per meglio sviluppare un programma futuro che possa effettivamente vedere l’azienda protagonista e non limitarsi a reagire a quel che accade
  • conoscere in modo approfondito potenzialità e limiti del mercato e comprendere come muoversi di conseguenza, soprattutto in questi anni complessi e turbolenti
  • coinvolgere i principali referenti interni nella definizione di obiettivi concreti e sfidanti, in modo che diventino attori convinti e determinati delle attività programmate
  • impostare investimenti mirati (ad esempio nel marketing), evitando così di disperdere inutilmente risorse ed energie in azioni scoordinate o dal timing sbagliato
  • costruire una mappa ragionata da seguire ed eventualmente aggiornare per l’anno successivo, che aiuti a rimanere concentrati senza disperdersi in mille rivoli spesso infruttuosi rincorrendo il quotidiano, senza un reale costrutto.

Come ho scritto prima, amo il budget perché costituisce una splendida occasione per rinverdire di anno in anno l’azione imprenditoriale, conferendole progettualità e focalizzazione, senza peraltro trascurare l’indispensabile azione di leadership e condivisione emozionale necessaria per definire e raggiungere traguardi importanti.

Attraverso il budget il leader coinvolge e indica una direzione in cui crede, spiegandone i motivi e costruendo i presupposti affinché il futuro non appaia meramente aleatorio, ma poggi su basi concrete e comprensibili.

Occuparsi del budget connota lo stile di direzione; significa comunicare concretamente l’importanza di avere ed utilizzare un corretto metodo di lavoro, che aiuti a focalizzare energie e risorse e a imparare dai propri errori, tenendoli in debita considerazione per non ripeterli una seconda volta.

Non fare il budget con regolarità o farlo così, tanto per farlo, in modo meccanico e poco ragionato, non rappresenta soltanto un impoverimento per l’azienda, ma anche una rinuncia da parte del capo ad esercitare una leadership piena, convinta e determinata verso i collaboratori ed i mercati. Rappresenta anche un’occasione persa per prendersi cura del proprio capitale umano, del valore della squadra a cui poi si affidano le sorti dei processi aziendali… Ti pare una buona idea?

Fare impresa significa cercare di costruire le condizioni migliori affinchè si possano perseguire e raggiungere gli obiettivi prefissati; affidarsi alla sorte significa invece fare il gioco della concorrenza.

Ripensandoci a conclusione, la risposta avrebbe potuto anche essere questa:

A cosa serve il budget?

A immaginare il futuro.

Solo se lo vedi e lo senti ti puoi dare da fare per costruirlo e riesci a convincere qualcuno a darti una mano.

Grazie per l’attenzione e forza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...